Archiviato in | Cronaca Regionale

RAGUSA: PROVINCIA REGIONALE, CERIMONIA DI INAUGURAZIONE PER LA STATUA DI “ORAZIO BARBAGALLO”

RAGUSA: PROVINCIA REGIONALE, CERIMONIA DI INAUGURAZIONE PER LA STATUA DI “ORAZIO BARBAGALLO”

Print Friendly, PDF & Email

La statua denominata “Sguardo ad Oriente” e raffigurante una maternità, opera dello scultore Orazio Barbagallo è stata posta nel porticato del Palazzo della Provincia e scoperta oggi con una breve cerimonia alla presenza del presidente della Provincia Franco Antoci e del presidente del “Centro Studi La Contea di Modica”, Paolo Failla. E’ stato proprio il Centro Studi che ha donato alla Provincia la statua realizzata in calcare duro dallo scultore Orazio Barbagallo. La statua è stata realizzata nel mese di luglio nel corso del simposio «Le fatiche di Ercole» svoltosi nell’atrio di palazzo S. Domenico a Modica. La scultura si presenta come un monolite di rara intensità espressiva che, nell’eleganza delle linee, riesce a donare all’osservatore il piacere di forti emozioni principalmente connesse alla natura stessa del concepimento e della continuità riproduttiva e non lascia spazio a sentimenti negativi, o peggio ancora, risentimenti.

Il presidente Franco Antoci e il presidente del “Centro Studi” Paolo Failla hanno avuto parole di elogio per l’alta opera scultorea di Orazio Barbagallo e illustrato l’iter del progetto “Le fatiche di Ercole” che consentirà con le altre 4 sculture di decorare l’abitato di Modica, mentre, la statua di Barbagallo è stata donata alla Provincia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook