Archiviato in | Musica, Spettacolo, Teatro

PALERMO: PALAZZO D’ORLEANS, PRESENTATO IL PROGRAMMA DEL “CIRCUITO DEL MITO”

PALERMO: PALAZZO D’ORLEANS, PRESENTATO IL PROGRAMMA DEL “CIRCUITO DEL MITO”

Print Friendly, PDF & Email

Ottanta appuntamenti, ventuno produzioni. Musica, spettacoli, mostre, favole, poesie, cinema e, come palcoscenico, angoli suggestivi dell’isola: teatri, chiese, scalinate, luoghi di pregio storico recuperati alla fruizione. Un mix di cultura e turismo in programma dal prossimo 20 dicembre al 20 febbraio 2011. E’ “Sulle orme del sacro”, il nuovo cartellone de “Il Circuito del mito”, la manifestazione dell’assessorato regionale al Turismo e Spettacolo nata nel 1998 da un’idea di Franco Zeffirelli, ripresa nel 2009 dall’assessorato e presentata questa mattina alla stampa a palazzo d’Orleans.

“Il Circuito del mito – ha detto il presidente della Regione Raffaele Lombardo, aprendo i lavori – ha il merito di valorizzare spazi suggestivi della nostra isola. Un percorso di riscoperta delle potenzialita’ turistiche, finanziato dai fondi del Fesr”. “Sulle orme – aggiunge l’assessore Daniele Tranchida – del Sacro e’ l’ultima fase del Circuito del mito 2010. Un cartellone ispirato in gran parte alla sacralita’ del Natale e che vanta presenze nazionali e internazionali come Franco Battiato, il violinista Salvatore Accardo, il maestro Alberto Veronesi, il coro del Patriarcato ortodosso di Mosca, l’attore Peppe Barra, ma anche importanti produzioni siciliane come Mons regalis, l’opera musicale che racconta la storia del duomo di Monreale e che viene presentata in un nuovo allestimento scenico, in anteprima, proprio dentro il Circuito del mito”.

“Come l’estate scorsa – spiega il direttore artistico, Giancarlo Zanetti – il cartellone e’ costruito fra passato e presente. Sia nelle scelta dei repertori che delle location. Alcuni spettacoli si terranno in luoghi recuperati dalla Regione siciliana e aperti alla fruizione, come un’antica filanda a Roccalumera, in provincia di Messina, o il molino Excelsior a Valderice, nel trapanese, o ancora la tonnara di Favignana. Complessivamente, avremo ottanta appuntamenti per 21 diverse produzioni tra cui lo spettacolo il Sacro dei musici russi che e’ una delle piu’ prestigiose compagnie musicali russe, o il teatro della diversita’, con lo spettacolo Thank you mister down”.

Altra assoluta novita’, in Sicilia, oltre che all’interno del Circuito del mito, e’ “Maschere di spaesamento”, una rassegna itinerante di teatro – poesia che si terra’ a Messina e realizzata nelle modalita’ sorprendenti del flash mob. Ovvero rappresentazioni a sorpresa, con il coinvolgimento attivo del pubblico, affidate a poeti, musicisti e attori dell’ActorGym e che tra le location avranno anche la chiesa madre di Giampilieri, colpita dall’alluvione dell’1 ottobre scorso.

Alla conferenza stampa e’ intervenuto anche il dirigente generale del dipartimento Turismo, Marco Salerno. “E’ importante – ha detto – sottolineare quanto anche gli eventi, se ben costruiti e calibrati, possano portare ad un cambiamento e una crescita strutturale: basti pensare al Cous-cous festival”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook